Blog

Dichiarazione telematica dell’imposta di soggiorno

Dichiarazione telematica dell’imposta di soggiorno

L’introduzione della dichiarazione telematica dell’imposta di soggiorno faciliterà l’attività dei gestori delle strutture ricettive: alberghi e B&B.

La novità è stata introdotta dalla norma emanata il 29 aprile scorso dal Ministero dell’Economia e delle Finanze. Finalmente ci sarà un modello unico per tutt’Italia e un unico punto di carico: l’area personale Entratel/Fisconline. L’introduzione della disposizione semplifica di molto la procedura di presentazione della dichiarazione.

Cos’è la tassa di soggiorno?

La tassa di soggiorno, o imposta di soggiorno, è un tributo introdotto a partire dal 2011 con la cosiddetta riforma del federalismo fiscale. Inizialmente era stata introdotta per le strutture ricettive di Roma e da applicare secondo scaglioni proporzionali per notte di soggiorno. In seguito, con il Decreto Legislativo 14 marzo 2011 n. 23 furono definiti parametri e metodi di raccolta, estendendo la possibilità di istituire la tassa a capoluoghi di provincia, unioni di comuni e a tutte le località turistiche o città d’arte inserite in elenchi speciali regionali.

Strumento fiscale che tantissime città introdussero e imposero a qualsiasi viaggiatore per ogni notte trascorsa in una struttura ricettiva di qualsiasi genere, dall’albergo al B&B, dal villaggio turistico ai residence.

L’obbligo di riscossione e la dichiarazione
Il comma 1-ter dell’articolo 4 del Decreto legislativo n. 23 del 2011 ha quindi definito che è compito del gestore della struttura ricettiva preoccuparsi sia del pagamento dell’imposta di soggiorno, nonché della presentazione della dichiarazione.

Normalmente il termine per la presentazione della dichiarazione è il 30 gennaio dell’anno successivo. In via eccezionale, a seguito del periodo straordinario intercorso negli ultimi due anni di pandemia, il termine per l’invio delle dichiarazioni degli anni 2020 e 2021 è stato dapprima fissato al 30 giugno 2022 e successivamente  prorogato al 30 settembre per effetto del DL 73/2022.

Procedure che i software Dylog gestiscono con grande semplicità.

Le soluzioni della Linea Hotel, infatti, oltre ad essere già adeguate alla norma, permettono di creare e inviare la dichiarazione in pochi passaggi, senza rischi di errore.

Per sapere di più sui nostri software consulta la sezione specifica:

it_ITItalian
0