Blog

COME RISPARMIARE TEMPO E AUMENTARE I PROFITTI IN AZIENDA

Digitalizzare i dati e i processi aziendali è sia un’improrogabile necessità che un’opportunità di guadagno per tutti gli imprenditori e i professionisti.

 

Digitalizzare significa tradurre le informazioni analogiche, cioè fisiche, in linguaggio binario, cioè in sequenze di 0 e 1. Detta così sembra una cosa banale ma questo è ciò che sta alla base degli importantissimi cambiamenti che stanno caratterizzando la nostra società.

 

La digitalizzazione dell’economia e della società è la nuova rivoluzione industriale, ed è in corso proprio ora, sotto i nostri occhi. Le due dimensioni di questa rivoluzione sono innovazione e velocità: si tratta di innovare il più velocemente possibile altrimenti si rimane indietro. E’ una sfida complessa e la posta in gioco è alta: restare sul mercato cercando di acquisirne nuove fette o sparire. La digitalizzazione è una strada obbligata per le imprese che vogliono restare competitive, come lo fu l’introduzione dell’energia elettrica dopo la rivoluzione industriale degli anni ’70 dell’800.

Qualche dato sulla digitalizzazione

L’importante processo di digitalizzazione in atto è oggetto di numerosi studi. Diamo un rapido sguardo alle ricerche e alle opinioni per noi più rilevanti.

A detta di Andrus Ansip, vice-presidente della Commissione Europea responsabile per il mercato unico digitale, “sempre più persone, aziende e servizi stanno andando verso il digitale. Nel complesso, l’UE ha visto un progresso costante nel corso degli ultimi tre anni”.  Ma spiega il politico estone che “non dobbiamo abbassare la guardia. Ci sono ancora troppe differenze tra i vari paesi”. E l’Italia non è messa poi così bene…

Infatti nel contesto del Digital Transformation Scoreboard 2017, un’indagine della Commissione Europea rilasciata in occasione del Digitising European Industry Stakeholder Forum svoltosi ad Essen in Germania, il Digital Transformation Enablers’ Index, l’indice della predisposizione di un Paese a recepire la trasformazione digitale in atto, colloca l’Italia al 16° posto tra i paesi dell’Europa (a 28). Il rank dell’Italia è al di sotto della media europea; ai primi posti: Svezia, Finlandia e Belgio.

Un altro importante indice, il Digital Economy and Society Index 2017, che sintetizza gli indicatori rilevanti per le prestazioni digitali e segue l’evoluzione degli Stati membri dell’UE in materia di competitività digitale, colloca l’Italia al 25° posto avanti solo a Grecia, Bulgaria e Romania. I tre paesi più digitalizzati dell’Unione Europea secondo questo indice (Danimarca, Finlandia e Svezia) sono anche in testa alla classifica mondiale, davanti a Corea del Sud, Giappone e Stati Uniti.

Commentando questi dati, Stefano Pileri, presidente di Anitec (Confindustria), in occasione dell’Italian Investment Showcase a Milano, ha fatto notare come in Italia sia partito il processo di digitalizzazione come fattore per la trasformazione competitiva del paese, ma ha dovuto sottolineare anche l’arretratezza dell’Italia rispetto agli altri Paesi.

La strada è tracciata e la consapevolezza dei vari player è sempre più diffusa.

Una ricerca Censuswide ha messo in evidenza come il 95% delle medie imprese europee si aspetta che la digitalizzazione porti significativi vantaggi. Anche le medie imprese sembrano consapevoli del valore della digitalizzazione: il 66% del campione concorda sul fatto che essa consentirebbe di ottenere vantaggi competitivi.

Felice Russillo (Confapi Campania) aprendo i lavori del workshop “I driver della crescita” che si è svolto presso la Sala Parlamentino della Camera di Commercio di Napoli, ha menzionato la digitalizzazione come leve strategica che le imprese devono azionare per recuperare appeal sui mercati ed efficienza nell’organizzazione.

Cosa significa digitalizzare

Digitalizzare un’azienda significa ottimizzare l’efficacia e l’efficienza dei processi interni ed esterni in termini economici, di tempo e di semplificazione.

Digitalizzare significa risparmiare tempo e aumentare i profitti gestendo in maniera automatizzata gran parte del lavoro di routine e beneficiando di un supporto su tutte le azioni volte ad incrementare il valore del business. Questo recupero di produttività si traduce in una riduzione dei costi oltre che in un netto miglioramento dell’efficacia dei processi.

Digitalizzare è il nuovo paradigma organizzativo necessario per rimanere competitivi nei mercati post-moderni. Ciò vuol dire ridisegnare i processi aziendali in relazione alle opportunità offerte dalla tecnologia, facendo leva sulle informazioni elaborabili in maniera automatica.

L’organizzazione dei flussi lavorativi è un aspetto cruciale per il miglioramento delle attività di un’impresa o di uno studio professionale e le tecnologie Cloud Based, ad esempio, rendono i documenti sempre disponibili, accessibili da qualunque luogo e con qualsiasi dispositivo.

Avere uno Studio Digitale significa:

  • dematerializzare i documenti e i flussi di lavoro;
  • accentrare le informazioni su prospect e clienti, con conseguenti facilitazioni per comunicazioni e tracciamento delle attività;
  • corretto trattamento dei documenti di natura puramente elettronica, come la PEC;
  • archiviazione di tutti i documenti in modo semplice ed intuitivo;
  • avere un’agenda di studio, individuale o condivisa, sincronizzabile con i principali calendari, anche su dispositivi mobili;
  • schedario clienti e modulo di comunicazione massiva, per tenere traccia dei dati anagrafici e delle caratteristiche del cliente (ad esempio dei servizi a cui ha aderito), comunicando in modo automatico e massivo scegliendo il mezzo più adatto (PEC, e-mail, SMS o carta);
  • gestire le Pratiche per raccogliere e tracciare in un unico raccoglitore elettronico tutti i documenti digitali riguardanti una specifica attività svolta per conto del cliente;
  • fornire ai clienti accesso alle informazioni relative alla propria azienda, intese quali documenti contabili, fiscali, PEC, etc;
  • gestire la Fatturazione Elettronica PA;
  • gestire i ticket per tutta l’attività di supporto che lo studio eroga ai clienti ed elaborare statistiche di utilizzo.

Questi sono solo alcuni esempi delle infinite opportunità offerte dalla digitalizzazione.

Buffetti Software Salerno è in grado di supportare la digitalizzazione completa di studi professionali, aziende, hotel e tour operator con soluzioni ad hoc, garantendo sempre la massima sicurezza informatica e un affiancamento costante con la sua insuperabile assistenza clienti.

Se desideri maggiori informazioni contattaci allo 089. 33 96 59.

E tu a che punto sei con la digitalizzazione della tua attività?

Leave a comment

it_ITItalian
0